Israel under fire July 2014 - A Diary

ISRAELE SOTTO ATTACCO, LUGLIO 2014 - DIARIO

  •   Un razzo ogni dieci minuti
  •    

    Dall'inizio dell'operazione Margine Protettivo, almeno 1820 razzi sono stati sparati contro Israele da Gaza, volti deliberatamente a colpire obiettivi civili in tutto il Paese, da nord a sud.

     

  •  

     Photos from the field

     
     
     
     
  • icon_zoom.png
    Hamas usa il suo popolo come scudo umano, mentre i soldati dell’IDF proteggono un bambino durante un attacco missilistico su Sderot, nel sud d’Israele Hamas usa il suo popolo come scudo umano, mentre i soldati dell’IDF proteggono un bambino durante un attacco missilistico su Sderot, nel sud d’Israele : Sderot Hasbara - Sderot Media Center
     
     

    Dall'inizio dell'Operazione Margine Protettivo, almeno 1820 razzi sono stati lanciati contro Israele. 1400 di questi hanno colpito Israele, e circa 376 sono stati intercettati dal sistema di difesa Iron Dome.

     

    Con l'estensione della gittata dei razzi di Hamas, circa 6 milioni di Israeliani vivono attualmente sotto la minaccia degli attacchi missilistici.
     
    Dall'inizio dell'operazione Margine Protettivo, due civili israeliani sono rimasti uccisi e 41 feriti. Si registrano danni ingenti a edifici e proprietà.
     

     

     

     

    Lancio giornaliero di missili dalla Striscia di Gaza durante l'Operazione Margine Protettivo

     Fonte: ITIC

     


    Lunedì 21 luglio

    Almeno 14 razzi sono stati lanciati su Israele da Gaza, lunedì fra la mezzanotte e le 5 del mattino.
     
    Alle 06:30 sono stati scoperti due commandi di terroristi che tentavano di infiltrarsi in Israele attraverso dei tunnel dal nord della Striscia di Gaza. L'aeronautica israeliana ne ha colpito uno, mentre i soldati hanno aperto il fuoco e ucciso 10 terroristi dell'altro commando.
     
    Ore 08:40: un razzo ha colpito una casa a Shaar HaNegev, provocando dei danni.
    Ore 10:00: razzi sparati su Sderot.
    Ore 11:45: barrage di razzi diretto su Tel Aviv, Ashdod, Ashkelon, Kiryat Malachi, Beit Shemesh, Lod eRishon Lezion.


    Domenica 20 luglioNell'arco della giornata almeno 87 razzi sono stati sparati da Gaza contro Israele, almeno 70 dei quali hanno colpito Israele e 16 sono stati intercettati dal sistema di difesa missilistico Iron Dome.

     

     

    Sabato 19 luglio
     
    Nell'arco della giornata almeno 111 razzi sono stati lanciati da Gaza su Israele, almeno 88 dei quali hanno colpito Israele e 18 sono stati intercettati dal sistema difensivo Iron Dome.
     
    ore 03:45: quattro razzi sono stati sparati su Ashdod, un quinto è esploso in un'area residenziale, causando ingenti danni.
     
    L'IDF ha sventato un grosso attacco ai civili israeliani nei pressi di Ein Hashlosha al confine con Gaza.
     
    Il Maggiore (riserv.) Amotz Greenberg, 45 anni, di Hod Hasharon e Adar Barsano, 20 anni, di Nahariya sono rimasti uccisi quando dei terroristi di Hamas si sono infiltrati in territorio israeliano attraverso un tunnel dalla zona centrale della Striscia di Gaza, tendendo un'imboscata a un veicolo militare che pattugliava dalla parte israeliana del confine.
     
    Una grande quantità di armi è stata rinvenuta sulla scena dello scontro nei pressi di Ein Hashlosha, al confine con Gaza, scoppiato fra truppe dell'IDF e dei terroristi che si erano infiltrati in Israele dalla parte centrale della Striscia di Gaza. Un tentativo dei terroristi di Hamas di penetrare in territorio israeliano attraverso un tunnel sotterraneo per massacrare i civili del locale centro abitato israeliano. Le forze dell'IDF hanno aperto il fuoco sugli infiltrati. Un terrorista è stato ucciso; gli altri sono fuggiti tornando a Gaza. Due soldati israeliani sono rimasti feriti. L'attacco ai civili israeliani è stato sventato.
    Weapons recovered after infiltration attempt via tunnel from Gaza, July 19, 2014
      Armi recuperate dopo il tentativo di infiltrazione attraverso un tunnel da Gaza, 19 luglio 2014
      Copyright: portavoce IDF
     
     
    13:30: Ouda Lafi al-Waj, 32 anni, è rimasto ucciso e tre membri della sua famiglia feriti, da un razzo sparato da Gaza che ha colpito un piccolo insediamento beduino nei pressi di Dimona. Tra i feriti, un bambino di cinque anni ha riportato ferite lievi, un neonato di 4 mesi è in gravi condizioni e una donna ha riportato ferite moderate.
    Bedouin home near Dimona struck by rocket from Gaza
      La casa di beduini vicino Dimona, colpita da un razzo lanciato da Gaza
      Copyright: portavoce IDF
     
    Sabato sera un uomo armato di Hamas è emerso da un tunnel a sud di Gaza e ha fatto fuoco sui soldati IDF, uccidendo il serg. Bnaya Rubel, 20 anni, di Holon. Poco prima, il cadetto 21enne Bar Rahav di Ramat Yishai era stato ucciso da un missile anticarro sparato su una postazione di paracadutisti.
     
     
     
    Venerdì 18 luglio
     
    Nel corso della giornata, almeno 135 razzi sono stati sparati da Gaza contro Israele, almeno 87 dei quali hanno colpito Israele e 40 sono stati intercettati dal sistema difensivo Iron Dome. L'IDF ha colpito 240 obiettivi terroristici e ha scoperto 10 tunnel nella Striscia di Gaza.
     
    Nell'arco della giornata dei razzi sono stati sparati sul sud d'Israele e su Tel Aviv.
    Ore 06:30: un razzo è esploso a Gan Yavne vicino a una scuola materna, danneggiando l'edificio, e danneggiando anche l'adiacente sinagoga. Una donna è rimasta ferita.

     

     

     
    Giovedì 17 luglio
     

    Le forze dell'IDF hanno sventato un attacco dei terroristi di Hamas Le forze dell'IDF hanno sventato un attacco dei terroristi di Hamas che tentavano di infiltrarsi in Israele attraverso un “tunnel del terrore” appositamente realizzato, per compiere un attacco terroristico di vaste proporzioni contro i civili di un kibbutz.

     

    07:45: Iron Dome ha abbattuto quattro missile sopra Beer Sheva.

    08:45: lancio di razzi diretti su Ashkelon, Tel Aviv, Emek Hefer, Petah Tikva, Raanana, Kfar Saba, Even Yehuda.
    10:00 - 15:00: l'IDF ha mantenuto una tregua umanitaria per consentire alla popolazione civile a Gaza di rifornirsi di provviste. Terroristi di Gaza hanno violato la tregua sparando tre colpi di mortaio su Israele. Un soldato dell'IDF è rimasto lievemente ferito da un'esplosione durante un'attività operativa nel sud di Gaza.
    15:01: sirene di allarme sono risuonate ad Ashkelon alla ripresa del lancio di razzi.
    15:20: le sirene suono risuonate nel kibbutz Zikim, sulla costa vicino Gaza, dove il Presidente Peres si era recato in visita dai bambini, questa mattina.

     

    President Peres visits with children in Kibbutz Zikim near Gaza
      Copyright: GPO/Mark Neiman
     
    15:40: razzi sparati su Beer Sheva e Sderot.
    16:15: sirene ad Ashkelon, Netiv Haasarah, Yad Mordechai, Sderot e aree circostanti, dopo che un razzo sparato da Gaza ha colpito Beer Sheva.
     
     
     
    Mercoledì 16 luglio

    Nell’arco della giornata almeno 132 razzi sono stati sparati da Gaza contro Israele, 82 dei quali hanno colpito Israele e 33 sono stati intercettati dal sistema difensivo Iron Dome. L’IDF ha colpito 176 bersagli terroristici nella Striscia di Gaza.
     
    07:40: un’estesa raffica di razzi è stata sparata su Ashkelon e i centri abitati circostanti.
    08:20am: due razzi intercettati su Kiryat Malakhi
    09:20am: Sirene d’allarme a Ra’anana, Tel Aviv, Petah Tikva, Herzliya e Ashdod; 4 razzi intercettati su Tel Aviv. Una casa nel sud di Tel Aviv è stata seriamente danneggiata dalle schegge di un razzo.
    10:40am: sette razzi esplosi in area aperta nella regione di Eshkol
    13:30pm: Sirene d’allarme a Kiryat Gat, Ashdod e Ashkelon
    14:30pm: tre razzi sparati su Ashkelon. Uno è caduto fuori da una casa in un’area residenziale, non lontano dal luogo in cui si trovavano in visita il Ministro degli Esteri Avigdor Liberman e il Ministro degli Esteri norvegese Børge Brende.

    FM Liberman and Norwegian FM Brende during a rocket attack in Ashkelon
      Il Ministro degli Esteri Liberman e il Ministro degli Esteri norvegese Brende  durante un attacco missilistico ad Ashkelon
      Copyright: MFA


    17:15pm: razzi sparati su Ashkelon, Sderot, Netivot, e sulle regioni di Eshkol e Sdot Negev.
    21:00pm: razzi sparati su Ashdod e Ashkelon, uno esploso nei pressi di una scuola ad Ashdod.


    A home in Ashkelon was severely damaged by a rocket fired from Gaza
      Una casa ad Ashkelon seriamente danneggiata dai razzi lanciati da Gaza. 

    Copyright: portavoce IDF

    Martedì 15 luglio
     
    Nell'arco della giornata almeno 155 razzi sono stati sparati da Gaza contro Israele, di cui almeno 122 hanno colpito Israele e 26 sono stati intercettati dal sistema di difesa Iron Dome. L'IDF ha colpito 96 bersagli terroristici nella Striscia di Gaza.
     
    2:00 del mattino: due razzi sono stati sparati dalla penisola del Sinai e sono esplosi a Eilat nel sud d'Israele. Tre persone hanno riportato lievi ferite da schegge di vetri. Numerose persone sono state ricoverate in stato di shock. I razzi sono caduti vicino a un hotel e hanno causato ingenti danni ad automobili e proprietà.
    Fire breaks out after rockets explode in Eilat
        Incendio scoppiato dopo l'esplozione di un razzo che ha colpito Eilat
      Copyright: portavoce IDF
     
     
    9:00 del mattino: Israel ha accettato la proposta di tregua avanzata dall'Egitto.
    Da quell'ora e fino alle 14:00, i terroristi hanno sparato da Gaza circa 40 razzi contro Israele. Missili sono stati lanciati su Ashdod, Ashkelon, Netivot, Kiryat Malachi, Rishon Lezion, Rehovot, Nes Ziona e nell'area di Haifa.
    Dalle 15:00 oltre 80 razzi sono stati sparati su varie città in Israele.
    19:00: Una scuola per bimbi con bisogni particolari è stata colpita a Rishon Lezion. Anche durante le vacanze estive, questi bambini frequentano le classi ogni mattina.
     
    Special education school hit by rocket shrapnel in Rishon Lezion
     Copyright: GPO/Haim Zach
     
    Dror Hanin
    19:30: un civile israeliano è rimasto ucciso nei pressi del valico di Erez, per un colpo di mortaio sparato dai terroristi nella Striscia di Gaza, mentre si recava a portare derrate alimentari ai militari sul luogo. Dror Hanin era un 37enne padre di tre bimbi di Beit Aryeh. Il valico di Erez serve da punto di transito per gli aiuti umanitari da Israele verso la Striscia di Gaza.
     
     
     
     
     
    Lunedì 14 luglio
     
    Nel corso della giornata almeno sono stati lanciati almeno 115 razzi da Gaza contro Israele, dei quali almeno 92 hanno colpito Israele 15 sono stati intercettati dal sistema difensivo Iron Dome. L'IDF ha colpito 163 obiettivi terroristici nella Striscia di Gaza.
     
    Poco prima delle 8 di mattina, un drone, individuato appena fatto ingresso in territorio israeliano, è stato abbattuto da un missile patriot terra-aria dall'aeronautica israeliana, nei pressi della costa di Ashdod. La radio dell'esercito ha riferito che il velivolo trasportava verosimilmente esplosivo, in un inedito tentativo da parte di Hamas di compiere un attacco in Israele.
    Alle 8:30 la sirena del Codice Allarme Rosso è suonata ad Ashkelon, Ashdod, Netivot, Hof Ashkelon, e nel consiglio regionale di Sdot Negev; alle 10:30 ad Ashkelon, Kiryat Malakhi e Be'er Tuvia, e poi ancora, alle 11:20 dei razzi sono stati sparati su Ashkelon e Hof Hashkelon.
    Alle 12:25 circa, le sirene del Codice Allarme Rosso sono suonate ad Ashdod, Eshkol, Gav Yavne e a Kiryat Malakhi. Un razzo esploso nell'area residenziale di Ashdod ha ferito lievemente un bimbo di 8 anni.
    Alle 18:30, un razzo lanciato dalla Siria è caduto in campo aperto nelle Alture del Golan.
    Alle 19:30, un razzo lanciato da Gaza ha colpito il villaggio beduino di Lakiya, presso Beer Sheva, ferendo due ragazzine di 11 e 13 anni.
    Alle 22:45 un razzo lanciato dal Libano ha colpito la città di Nahariya nel nord d'Israele.
     
     
     
    Domenica 13 luglio
     
    Nell'arco della giornata almeno 102 razzi hanno colpito Israele e 22 sono stati intercettati dal sistema difensivo Iron Dome.
     
    Poco dopo le 6 del mattino, le sirene del Codice Allarme Rosso sono risuonate in tutto il centro e il sud d'Israele: Rehovot, Rishon LeZion, Modi'in, Ashdod, Lod, Ashkelon, Ramle, e l'aeroporto Ben Gurion. Più tardi, un ragazzo di 16 anni e un uomo di 50 anni sono rimasti feriti dall'esplosione di un razzo caduto su Ashkelon, durante un lancio di razzi su Ashkelon, Ashdod e Beer Sheva. Il ragazzo ha provato a ripararsi dietro un muro, quando ha realizzato di non fare in tempo a raggiungere in tempo un rifugio.
    Poco dopo le 16:30, le sirene dell'Allarme Rosso sono suonate in tutta l'area metropolitana di Tel Aviv e a Haifa.
    Alle 20:25 tre razzi sparati da Gaza sono stati intercettati da Iron Dome sopra l'area di Ashdod.Alle 21:23 un razzo lanciato da Gaza ha colpito le infrastrutture elettriche israeliane che riforniscono di elettricità Gaza, privando così della corrente elettrica circa 70.000 persone residenti nella Striscia.
     
     
     Le conseguenze di un attacco missilistico ad Ashkelon, 13 luglio 2014
      Copyright: GPO/Kobi Gideon
     
     
     
    Sabato 12 luglio
     
    Nell'arco della giornata almeno 129 razzi sono stati lanciati da Gaza su Israele, dei quali 117 hanno colpito Israele e 9 sono stati intercettati dal sistema di difesa Iron Dome. L'IDF ha colpito 120 obiettivi terroristici nella Striscia di Gaza.
     
    A mezzogiorno circa le sirene del Codice dell'Allarme Rosso sono suonate ad Ashdod, Ashkelon, nel consiglio di zona di Eshkol e a Kiryat Gat nel Sud, e ancora a Nes Tziona, Yavne e Rehovot.
     
    Poco dopo le 13:30 le sirene sono suonate a Be'er Sheva, Dimona e Yeruham.
     
    Alle 14:00 circa un razzo ha colpito la strada che conduce a un'abitazione nella comunità di Netivot, nel Sud del Paese. Due adolescenti sono rimasti feriti.
     
    Alle 18:07 le sirene d'allarme sono suonate a Rishon Lezion, Ashdod, Nes Ziona, Yavne, Rehovot, Ramle, Lod e Gan Yavne.
     
    Alle 19:00 circa, le sirene sono suonate a Gerusalemme, Beit Shemes e nell'area del Mar Morto, così come in vari centri abitati nei pressi del confine con Gaza. sabato notte i razzi sparati da Gaza hanno colpito anche le citta di Betlemme e di Hebron.
     
    Dopo le 21:00 dieci razzi sono stati lanciati in due riprese contro l'area centrale d'Israele. Le sirene d'allarme sono suonate, fra le altre, a Tel Aviv, Ramat Gan, Bnei Brak, Petah Tikva, Herzliya, Rehovot, Yavne, Nes Tziona, Lod e Ramle.
     
     
     
    Venerdì 11 luglio
     
    Nell'arco della giornata più di 140 razzi sono stati lanciati da Gaza verso Israele, dei quali almeno 107 hanno colpito Israele e 27 sono stati intercettati dal sistema Iron Dome. L'IDF ha colpito 235 obiettivi terroristici nella Striscia di Gaza.
     
    Alle 08:00 circa un missile ha colpito un camion di carburante in una stazione di benzina ad Ashdod, provoncando il ferimento grave di una persona, mentre altre due sono rimaste lievemente ferite.
     
    Durante la notte l'allarme è suonato per la prima volta anche a Haifa. A Be'er Sheva una donna di 80 anni ha riportato lievi ferite quando un missile Grad ha colpito la sua casa intorno alle 21:00, provocando l'esplosione della caldaia a gas. La sua abitazione è rimasta completamente distrutta e altre due danneggiate.
     

    Rocket hits oil tanker, injures 3 people in Ashdod
    Un razzo colpisce un'autobotte di carburante, ferendo 3 persone ad Ashdod
    Copyright: GPO/Kobi Gideon


    Giovedì 10 luglio
    Terroristi palstinesi da Gaza hanno sparato 192 razzi contro Israele nella giornata di giovedì 10 luglio. 141 di questi razzi hanno colpito Israele, altri 44 sono stati intercettati dal sistema difensivo antimissile Iron Dome. Il numero totale di razzi lanciati dal 7 luglio è salito a 681.

    Nonostante l'incessante fuoco di missili, i valichi di confine per Gaza sono rimasti aperti anche per tutta la giornata di giovedì. Mercoledì 9 luglio sono transitati da Israele a Gaza un totale di 1.228 tonnellate di cibo, 280.000 litri di carburante e 3 tir di forniture mediche.

    Durante la notte è risuonato l'allarme per la prima volta anche a Haifa. In un episodio a parte è stato sparato anche un razzo dal Libano contro il nord di Israele; non si registrano vittime né danni.
     
     
    A woman leaves her car and attempts to shield her two children and find refuge during a rocket attack in Tel AvivUna donna abbandona l'auto e cerca di mettere al riparo i propri figli, durante un attacco missilistico a Tel Aviv
    Copyright: portavoce IDF
     
     
    Mercoledì 9 luglio
    82 missili hanno colpito Israele mercoledì 9 luglio. Altri 21 sono stati intercettati e neutralizzati dal sistema difensivo Iron Dome (Cupola di Ferro).
     
    Nel corso della giornata, Iron Dome ha intercettato tre missili lanciati sull'area metropolitana di Tel Aviv (il distretto cosiddetto di Gush Dan), uno sulla città di Kiryat Gat e tre su Ashdod. Intorno alle 19:30 un razzo ha colpito un edificio nei pressi di una scuola materna a Sha'ar HaNegev.
     
     

    Martedì 8 luglio
    Martedì sera sono suonate le sirene d'allarme in tutta l'area centrale d'Israele, incluse le maggiori città del Paese, Gerusalemme e Tel Aviv.
     
    146 missili sono stati lanciati da Gaza. Di questi, 117 hanno colpito Israele e 29 sono stati intercettati dal sistema Iron Dome.
     
    Nell'arco di queste 24 ore, i residenti di Gerusalemme, Tel Aviv, le città meridionali di Beer Sheva, Ashdod e Ashkelon, centri urbani del sud del Paese, incluse le città di Sderòt, Ofakim, Shaar HaNegev, Sdot Negev, la zona di Eshkol, Merhavim, Kiryat Malachi, Hof Ashkelon e Beer Tuvia, così come città del centro d'Israele come Rehovot, Herzliya, Gadera, Ramat Hasharon, Yavne, Cesarea, Binyamina, Rishon Lezion, Hadera, Givataiyim, Bat Yam e Holon, sono stati costretti a cercare riparo nei rifugi dopo il suono delle sirene. L'esercito (IDF) ha confermato che tre missili hanno colpito le colline di Gerusalemme e uno ha colpito la città di Hadera, che si trova a 100 Km dalla Striscia di Gaza.
     
    I lanci hanno causato ingenti danni materiali, anche in seguito a incendi causati dai razzi o da schegge.
     
    Grazie agli estesi dispositivi di difesa civile israeliana, si sono registrati soltanto casi di feriti lievi. Per esempio, nove civili sono rimasti lievemente feriti ad Ashdod e nelle aree circostanti.
     
     

    Lunedì 7 luglio
    At least 80 rockets were fired at Israel from Gaza on Monday, July 7.Almeno 80 razzi sono stati sparati contro Israele da Gaza nella sola giornata di lunedi 7 luglio.
     
    Più di 25 razzi sparati dalla Striscia di Gaza sono arrivati nel sud di Israele domenica 6 luglio, colpendo le zone di Hof Ashkelon, di Sha’ar Hanegev e di Sderot. Decine di razzi lanciati anche sabato, due dei quali sono sparati su Beersheba. Almeno altri 29 razzi e colpi di mortaio sono stati sparati dalla Striscia di Gaza contro Israele durante il fine settimana.
     
     

    Avihai Jorno ispeziona i danni subiti dalla sua casa a Sderot, colpita da un razzo lanciato da Gaza. (Foto: Reuters)